Crea sito

Il Metanopoli prima domina e poi soffre e vince contro la Florentia.

Il Milano Metanopoli Waterpolo oggi pomeriggio è sceso in vasca contro la Rari Nantes Florentia per la quinta giornata di Play Out di A1. Le due squadre, appaiate a 3 punti, cercano il guizzo per sfuggire alla zona retrocessione. Partita che sembra tutta il discesa per il Metanopoli che, alla fine del terzo periodo si trova avanti 9-5. Un grande ritorno della squadra di Minetti metti i brividi a coach Gambacorta che riesce a fare propria la gara vincendo 10-9 in un finale thriller.

metanopoli florentia Pallanuoto Metanopoli
Pallanuoto Metanopoli

Nel primo tempo, grandissima partenza dei padroni di casa che, dopo nemmeno 3 minuti, sono già sul 3-0. Protagonista Ravina che sigla una doppietta nel giro di 60 secondi, seguito dal tris di Giovanni Bianco. Al 6’, si sveglia la Florentia con Astarita che sfrutta la superiorità numerica. Ma, soltanto 4 secondi più tardi, Busilacchi infila il poker. A 5 secondi dalla fine, Lanzoni colpisce la traversa. Anche nella seconda frazione, bella partenza della Metanopoli che centra subito il 5-1 con un’azione conclusa da Brambilla. Immediata risposta dei fiorentini: botta di Astarita e di nuovo +3 Meta. All’inizio del 4’, Caliogna cambia gioco per Ravina che con una conclusione in diagonale finalizza un contropiede perfetto (6-2). Esattamente 60 secondi più tardi, Di Somma infila il 7-2 sempre dal lato sinistro. A 2 minuti dalla pausa, i ragazzi di coach Minetti segnano il 7-3 con Ganic. Dunque, all’intervallo, è 7-3 Meta.

metanopoli florentia RN Florentia sconfitta il coach della Florentia Minetti
Il coach della Florentia Luca Minetti

Pronti, via col terzo tempo e al 3’ arriva un tiro vincente clamoroso di Ravina dopo un palleggio: doppietta personale e 8-3. Scorrono 40 secondi sul cronometro e Giovanni Bianco si guadagna un rigore: dai 5 metri, Jack Lanzoni spiazza Sammarco per il 9-3 e finalmente si sblocca dopo tanta sfortuna. Nonostante le grandi parate di Cavo, che al termine del match risulteranno cruciali, ecco la reazione d’orgoglio degli ospiti tra 5.23 e 7.02, a segno con Di Fulvio e Turchini (superiorità numerica). È 9-5 gialloblù a 8 minuti dalla fine.

Alessandro Di Somma (Pallanuoto Metanopoli)
Alessandro Di Somma (Pallanuoto Metanopoli)

Nel quarto e ultimo tempo, elevazione maestosa di Giovanni Bianco che porta il Metanopoli sul 10-5. Da qui in poi la reazione della Florentia è maestosa. Con una botta a incrociare di Sordini che riporta la Florentia a -4. Sempre Sordini gonfia la rete un’altra volta, esattamente 60 secondi più tardi. I brividi per i meneghini diventano ancora più forti quando Ganic, con una palombella, trova sul secondo palo Carnesecchi che di prima mette dentro il -2 a due minuti e mezzo dal fischio finale. I brividi diventano paura vera quando Turchini sorprende Cavo con una gran botta dalla lunga distanza e i fiorentini riaprono ufficialmente il match a 100 secondi dal fischio finale. Ci pensa proprio il portiere del Metanopoli Cavo a mettere i 3 punti in cassaforte, con le paratissime su Benvenuti e Di Fulvio. Al fischio finale, i gialloblù possono tirare un sospiro di sollievo.

Risultato di 10-9 per la Metanopoli che conferma la tradizione positiva contro la Rari Nantes Florentia e che soprattutto va a quota 6 punti in classifica, salendo al 2° posto del girone insieme alla Roma Nuoto, sconfitta in casa dall’Iren Genova Quinto. Venerdì 30 aprile, alle ore 15, i ragazzi di coach Gambacorta sfideranno proprio i liguri.

Tutti gli articoli di A1 maschile

Filippo Sicali

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!