mercoledì, Aprile 17, 2024
Europei Pallanuoto Spalato 2022PallanuotoSETTEBELLO

Split 2020: bastano 2 tempi al Settebello per piegare la Slovacchia.

Prima vittoria e primi 3 punti per il Settebello di Sandro Campagna ai campionati Europei di Split. Una vittoria preventivabile alla vigilia contro la nazionale slovacca che comunque ha provato a contrastare la forza e la classe degli azzurri. Il risultato di 21 a 9 non lascia scampo agli slovacchi che subiscono la superlativa prestazione degli azzurri soprattutto in fase d’attacco ed in superiorità numerica (9 su 10). Sugli scudi, nel Settebello, il difensore dell’AN Brescia Edoardo Di Somma autore di ben 5 reti e una precisione al tiro quasi perfetta. Il ct Campagna ha mandato in tribuna Fondelli e Dolce (è possibile portare solo 13 giocatori in panchina). Al loro posto i debuttanti Alesiani e Francesco Condemi che hanno contribuito con i loro gol al devastante score finale.

Francesco Condemi
Francesco Condemi esordiente in questi Europei di pallanuoto che si stanno svolgendo a Split, Croazia.

Tabellino e analisi della partita

ITALIA-SLOVACCHIA 21-9 (6:3, 6:2, 4:2, 5:2)   

Italia: Del Lungo, F. Di Fulvio 3, Damonte 1, Iocchi Gratta 4, Alesiani 2, Cannella 1, Renzuto, Marziali 3, N. Presciutti, Bruni 1, E. Di Somma 5 (1 rig.), F. Condemi 1, Nicosia. All. Campagna  Slovacchia: Hoferica, Kaid, Tisaj 2, Kovacik, Durik 1, Balogh 1, Seman, Baco, Juhasz, M. Molnar, Caraj 3, Balaz 2 (1 rig.), Simkovic. All. Orsula 

Quella tra Italia e Slovacchia è, infatti, la seconda partita della 1a giornata del gruppo A. Alle 10.30 il Montenegro ha battuto, seppur un pò a fatica, la Georgia di coach Stanojevic per 14 a 11. Allo Spaladium Arena di Split è la Slovacchia a passare in vantaggio con il gol di Samuel Balaz autentica spina nel fianco degli azzurri. L’iniziale vantaggio slovacco è solo un miraggio nel deserto. Iocchi Gratta (autore di un bel poker) sigla il pari con l’uomo in più seguita dalla doppietta di Di Somma (3 a 1). La Slovacchia accorcia su rigore con Balaz ma Alesiani (doppietta) e Di Fulvio chiudono i conti del 1° parziale sul 6 a 3 (Balogh aveva accorciato ancora). Nel secondo parziale è un continuo tiro a bersaglio degli azzurri. A dire no è il portiere avversario Hoferica che ha limitato i danni alla propria squadra. Iocchi Gratta (2), Marziali (2), Cannella e Di Somma replicano i gol fatti nel primo parziale.

Edoardo Di Somma (AN Brescia)
Mattatore della prima gara del Settebello agli Europei di Split, Edoardo Di Somma giocatore dell’AN Brescia.

Sul 12 a 5 per l’Italia nel terzo parziale gli azzurri alleggeriscono la pressione andando a segno “solo” 4 volte con Di Somma (2), Di Fulvio e Bruni. Gli slovacchi provano a dar fastidio e a reggere fino all’ultimo segnando ancora con Caraj e Tisaj che fissano il risultato sul 16 a 7 a fine terzo tempo. L’ultimo tempo è ancora una pioggia di reti con Marziali, Iocchia Gratta e Di Fulvio che incrementano il loro bottino personale. C’è gloria anche per l’esordiente a Split Francesco Condemi, classe 2003, che segna la rete del 19 a 8 sugellando un risultato ormai acquisito. Termina 21 a 9 per gli azzurri. Adesso mercoledì la Georgia.

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.