EuroCup edizione ’22/’23; Ortigia, Trieste e Telimar oggi in vasca.

È di nuovo Europa per le squadre italiane di pallanuoto. A scendere in vasca da oggi fino a domenica 16, per la Len EuroCup edizione 2022/2023, le siciliane Ortigia Siracusa e Telimar Palermo e la friulana Pallanuoto Trieste. L’Ortigia inserita nel girone B con Pays d’Aix, Partizan Belgrado, Szolnok e Ydraikos avrà il vantaggio di giocare in casa la coppa che insegue da tempo. L’altra siciliana, il Telimar, sarà di scena a Kranj in Slovenia, sorteggiata nel gruppo C con Honved, Triglav Kranj, Strasburgo, Terrassa e Vk Valis. La Pallanuoto Trieste ci riprova, dopo il forfait dell’anno scorso, ripartendo da Barcellona, nel girone D insieme a Mediterrani, Apollon, Stella Rossa, Kosice e BVSC Zuglo.

Aleksa Manic (SV Ludwigsburg 08) in un’immagine dello scorso torneo a Siracusa

EuroCup girone A

La sede del girone A sarà Salonicco in Grecia. A prenderne parte la squadra ospitante del Paok Thessaloniki che dovrà confrontarsi con i francesi del Montpellier, i tedeschi del Ludwigsburg, gli spagnoli dell’Echeyde (dove milita l’ex Ortigia e Florentia Albert Espanol), i croati del Solaris Sibenik e gli olandesi del De Zaan. Un girone dove i croati del Solaris Sibenik appaiono favoriti nella conquista della prima piazza.

EuroCup girone B

All’Ortigia Siracusa è toccato un girone non proprio “morbido” ma avrà il vantaggio di giocarsi la qualificazione davanti al proprio pubblico. L’esordio appare alla portata dei ragazzi di Piccardo che oggi, alle ore 15.00, sfideranno nella prima gara, i greci dell’Ydraikos (diretta sulla pagina facebook biancoverde). Più impegnative saranno le prossime sfide contro i francesi del Pays d’Aix (tra i big il nazionale francese Enzo Khasz) e gli ungheresi dello Szolnok dei nazionali Jansik e Schmolcz. Da non sottovalutare il Partizan Belgrado tra cui spiccail nome di Lovre Milos. Passano il turno le prime 4 classificate (su cinque squadre partecipanti). Le partite saranno in programma fino a domenica 16.

Eterno Christian Napolitano classe 1982, capitano per la seconda stagione della squadra biancoverde

EuroCup girone C

Un pò a sorpresa il Telimar si trova a giocare l’EuroCup dopo aver perso la finale lo scorso anno contro gli spagnoli del Sabadell. I palermitani, infatti, avevano perso lo spareggio play-off contro l’Ortigia ma il nuovo regolamento ha ripescato i ragazzi di Gu Baldineti. Una squadra nettamente rinnovata, quella palermitana, rispetto a quella arrivata in finale la scorsa stagione. Nel girone di Kranj, le uniche insidie potrebbero arrivare dai francesi dello Strasburgo e dagli spagnoli del Terrassa. Le altre avversarie (Honved, Triglav e VK Valis) non sembrano destare, almeno sulla carta, grossi pericoli. Passare il turno pertanto non dovrebbe essere un problema per la squadra dell Presidente Giliberti.

a1 ultima giornata
Marco Baldineti (coach Telimar Palermo)

EuroCup girone D

Dopo l’esordio (positivo) in Coppa Italia, ad aspettare la Pallanuoto Trieste un altro girone di Coppa. A Barcellona, nel gruppo D, i muli friulani si troveranno di fronte degli avversari abbordabili. Oltre ai padroni di casa del Mediterrani, gli alabardati si troveranno di fronte la Stella Rossa che probabilmente resta la squadra più temibile del girone. A completare il girone gli ungheresi del BVSC Zuglo, i greci dell’Apollon Smyrnis e gli slovacchi del Kosice. Nonostante la probabile assenza per infortunio nel sette triestino del giapponese Inaba, non dovrebbe soffrire più di tanto la squadra di mister Bettini.

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.