Crea sito

A2 maschile, risultati 5a giornata: Anzio e Nuoto Catania è sempre più vetta solitaria.

Diversi match rinviati nella 5a giornata del campionato di pallanuoto maschile in serie A2. Spicca il pareggio della RN Camogli, nel girone Nord-Ovest, contro la Sportiva Sturla mentre tutto facile per Anzio e Nuoto Catania che si sbarazzano facilmente, rispettivamente, di Civitavecchia e Rari Nantes Arechi.

Il portiere Gardella della Rari Nantes Camogli, una sicurezza tra i pali.

Girone Nord – Ovest

Il match tra la capolista Bogliasco e la R.N. Arenzano non si è disputato a causa di un caso di positività di un componente della squadra biancoblu ed è stato rinviato a data da destinarsi.

Sorprendente pareggio per la RN Camogli di Temellini che, nel testa-coda, contro la Sportiva Sturla riesce ad evitare la sconfitta grazie a Iaci bravo a siglare, in superiorità numerica, il pareggio del 9 a 9 a un secondo dalla fine del match. Un pareggio che non può lasciare soddisfatti i bianconeri di Camogli che hanno da rimproverarsi le troppe superiorità numeriche sbagliate (4/11).

Con un parziale di 5 a 1, maturato nel terzo tempo, la Crocera Stadium recupera e sorpassa il Lavagna 90 vincendo con il risultato di 10 a 9. Dopo aver subito nei primi due parziali, arriva la riscossa della squadra locale con Pedrini (doppietta) e Manzone (tripletta) che proietta la Crocera Stadium al terzo posto, scavalcando il Lavagna 90 in classifica.

Un pareggio contro il Plebiscito Padova che non può soddisfare i ragazzi della Reale Mutua Torino.

Girone Nord – Est

Due partite rinviate nel girone Nord – Est. Oltre a quella già programmata tra la Rari Nantes Sori e Brescia Waterpolo, si è aggiunta la sfida tra la capolista De Akker Bologna e la Recoaro Como, di Mister Zimonijc. I bolognesi hanno dovuto alzare bandiera bianca per la positività di ben quattro giocatori.

Ancora crisi di risultati per la Reale Mutua Torino che sembra rimasta dentro un tunnel senza uscita. I torinesi, nella trasferta di Padova, andavano in cerca di riscatto contro il Plebiscito e ritrovare la vittoria dopo due pesanti sconfitte. I patavini, alla ricerca dei primi punti stagionali, strappano alla fine, un punto meritato per il 9 a 9 finale. È Savio a regalare il pari ai patavini a 1.44 dalla fine. Non basta ai torinesi il solito Ettore Novara ai quali tocca ingoiare l’ennesimo boccone amaro della stagione. E la vetta si fa sempre più lontana.

Sconfitta pesante per i ragazzi della Vela Nuoto Ancona.

Girone Centro

Sempre più in vetta alla classifica. Nel turno casalingo l’Anzio capolista non fa sconti e liquida la pratica N.C. Civitavecchia già al primo parziale. La squadra di Tofani gioca una pallanuoto frizzante e manda in gol tutti o quasi i suoi effettivi. La partita finisce 13 a 7 per l’Anzio Pallanuoto. Per il N.C. Civitavecchia una sconfitta prevedibile e con la testa proiettata già al match contro la Vela Nuoto Ancona che si giocherà tra due settimane.

Alla piscina Zero9 Stadium, lo SC Tuscolano replica la vittoria ottenuta 15 giorni fa contro il Civitavecchia e affonda la Vela Nuoto Ancona per 7 a 6. La squadra di casa riesce a tenere a bada la squadra dorica che subisce la determinazione dei locali complice anche la non perfetta condizione fisica del suo giocatore Vinko Lisica. Per il Tuscolano una vittoria incoraggiante che le permette di lasciare l’ultima posizione in classifica, lasciandosi alle spalle Civitavecchia e Roma Arvalia. Per i dorici della Vela Ancona una sconfitta pesante ed inaspettata da digerire.

Nell’altro match, la Roma Vis Nova vince il derby contro i cugini della Roma 2007 Arvalia con il risultato di 9 a 5. Allo Stadio del Nuoto di Monterotondo la squadra di Calcaterra domina l’Arvalia, riscattando così lo scivolone contro la Vela Nuoto Ancona. Mattatore della partita l’esperto centroboa Michele Lapenna che con 4 reti ha guidato la Roma Vis Nova alla vittoria proiettandola nuovamente in seconda posizione. Per la Roma 2007 Arvalia una sconfitta netta che la inchioda al penultimo posto in classifica.

Nuoto Catania
Il bomber Giorgio Torrisi esultante per la Nuoto Catania.

Girone Sud

Come prevedibile non ci sono state sorprese nel girone Sud. Tutto facile per la capolista Nuoto Catania che continua il suo infallibile ruolino di marcia. Controla Rari Nantes Arechi finisce 17 a 4 in favore degli etnei a punteggio pieno a fine girone di andata. Sugli scudi, per gli etnei, Giorgio Torrisi (esultante nella foto qui sopra) autore di 4 reti. Niente da fare peri salernitani, sempre più ultimi con un solo punto.

Trasferta vittoriosa, per la Canottieri Napoli del capocannoniere Tkac, che vince e convince a Messina la formazione peloritana dell’UNIME. Vittoria importante per i napoletani volti all’inseguimento dei Muri Antichi diretti avversari per la corsa al secondo posto. Protagonista della vittoria napoletana lo slovacco Maros Tkac autore di una bella tripletta che lo proietta sempre più in vetta alla classifica marcatori.

Era un turno complicato quello casalingo contro l’Acquachiara per i Muri Antichi. La squadra di Occhiello, infatti, scappa nel primo parziale con un devastante 4 a 1 e fiuta la possibilità del colpaccio esterno. Con una gara tutta cuore e umiltà, i ragazzi mister Scorza riescono a trovare un importante pareggio.  È comunque il napoletano Lanfranco (4 reti per lui) a regalare agli ospiti il pareggio a 1.27 dal fischio della sirena.

Gaetano Nardone

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.

error: Content is protected !!