Crea sito

Pallanuoto femminile A1: com’è andata l’incredibile giornata della 2a fase.

E’ iniziata ieri la seconda fase del campionato femminile di A1 con le prime partite del girone scudetto e final round. Nel primo, la partita clou è stata lo scontro fra le prime classificate in regular season. La partita fra Plebiscito Padova e Ekipe Orizzonte, termina sul punteggio di 11-6, ha sancito l’ottimo momento di forma per le venete. Mentre, in casa etnea, rimangono strascichi importanti dopo l’eliminazione di Budapest. Le ragazze del Plebiscito hanno dominato in tutti i settori facendo capire subito, nella prima frazione, la direzione presa dal match. Parziali di 4-1, 3-2, 2-2, 2-1 che raccontano come le ragazze di Martina Miceli non siano riuscite ad entrare in partita. Le parole del tecnico etneo.

Martina Miceli (Ekipe Orizzonte)
Martina Miceli (Ekipe Orizzonte)

Oggi credo ci sia davvero poco da dire. Sono state brave le nostre avversarie e abbiamo fatto molto male noi. Ci hanno sovrastate in qualsiasi parte del campo, su qualsiasi aspetto. Dal punto di vista emotivo e fisico, così come nella cattiveria e nella voglia di vincere. Pensavo di aver visto il punto più basso a Budapest e invece oggi è andata ancora peggio. Quindi, spero davvero che questa partita rappresenti per noi il fondo.

La SIS Roma
La SIS Roma

Nella seconda gara dei preliminari scudetto è stata battaglia fino all’ultimo secondo fra il CSS Verona e la SIS Roma. Le romane che sembrava destinate alla vittoria a metà gara, dopo aver pareggiato 3-3 il primo tempo ed essere scappate nel secondo con il punteggio di 1-5, si sono viste recuperare e pareggiare le venete negli ultimissimi secondi di gara. 7-9 per la SIS a 15″ dalla fine dell’incontro. La Bianconi accorcia le distanze in controfuga. Poi la Gragnolati riesce a rubare palla, arrivare sotto porta dove subisce un fallo da rigore. La stessa Gragnolati batte Sparano per il 9-9 finale. 

Css Verona - Arianna Gragnolati (Paul Take foto)
Css Verona – Arianna Gragnolati (Paul Take foto)

Nel girone di final round, in cui, per regolamento, non ci saranno quest’anno retrocessioni, chi si aspettava delle semplici partite di allenamento è stato radicalmente smentito. Il primo incontro, fra Bogliasco e Vela Ancona, sembrava tutto in discesa per le liguri a metà gara, con due parziali chiusi con i punteggi di 5-1 e 2-1. Nel terzo tempo si riaccendono le ragazze di Milko Pace che cambiano passo e mettono paura alle avversarie. Le marchigiane, spinte da Elisaveta Ivanova, autrice di 6 reti, riescono a recuperare e chiudere la frazione sul -1. All’inizio dell’ultima frazione è ancora la russa a riportare i conti in pari. Risponde il Bogliasco con un uno-due con Millo e Franci. Ed è ancora l’Ivanova, con due reti, a riportare il risultato in parità a 47″ dalla fine. In ripartenza sono le liguri a dare il colpo di reni finale siglando il gol della vittoria con Rosa Rogondino in superiorità numerica e fissando il punteggio finale sull’11-10.

Rari Nantes Florenti - Caterina Banchelli in parata
Rari Nantes Florenti – Caterina Banchelli in parata

Nell’altro match del girone, la Rari Nantes Florentia trova la prima vittoria di stagione contro la Pallanuoto Trieste per 7-6. Avvio di gara sugli scudi per le toscane che riescono a chiudere la prima frazione in vantaggio per 3-1. Allunga la Florentia nel secondo tempo, toccando il massimo vantaggio sul 5-1. Ritorno delle Orchette che riescono ad accorciare portandosi sul -2. Ma sono ancora implacabili le ragazze della Cotti ritrova il +3 a 3″ dal fischio di fine della metà gara. Nel terzo tempo Trieste costruisce molto gioco ma non riesce a finalizzare. Solo un gol per le Orchette che si presentano ad inizio dell’ultima frazione con un passivo di 2 reti. E’ Dafne Bettini a condurre la carica per le ospiti che riescono ad agguantare il pareggio a 3’40” dalla fine. Il gioco passa alla Florentia che cerca con insistenza il colpo del ko che arriva a 61″ dalla fine che sancisce la vittoria ed i primi 3 punti della stagione per le ragazze di Aleksandra Cotti.

Il riepilogo dei risultati, classifiche, calendari e articoli sul campionato femminile di A1.

Filippo Sicali

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

error: Content is protected !!