Crea sito

LEN Euro Cup: rispettati i pronostici, la finale è tutta ungherese!

I pronostici della vigilia di LEN Euro Cup sono stati alla fine rispettati. Non ci sono state, infatti, sorprese nelle partite di ritorno delle semifinali. Sia lo Szolnok che l’OSC Budapest hanno vinto, ieri, i rispettivi match e si incontreranno in finale per conquistare l’ambito trofeo. L’andata si giocherà il 24 aprile mentre il ritorno l’8 maggio, data che assegnerà la seconda coppa continentale.

Il tecnico dell’OSC Budapest, Daniel Varga artefice del traguardo raggiunto dalla sua squadra.
LEN Euro Cup: Vouliagmeni – OSC Budapest 9:11 (3:3, 2:2, 3:4, 1:2)

Il miracolo della rimonta, stavolta, non si è materializzato. Ci ha provato il Vouliagmeni, almeno nella prima parte del match, ma recuperare i 3 gol di scarto subiti all’andata non era facile. All’inizio la gara è stata molto equilibrata, con il Vouliagmeni determinato a passare in vantaggio e recuperare il gap con gli ungheresi. I ragazzi di Koljanin, sono andati sotto con l’OSC che ha segnato un gol in apertura. Tuttavia, i greci sono riusciti ad andare in vantaggio ma solo per poco tempo e sempre con uno scarto minimo. A fine secondo parziale il risultato era di parità (5 a 5) con il serbo Basic che siglava il pareggio a 4 secondi dalla fine. Nel terzo parziale la squadra ungherese ha controllato la partita e grazie al suo uomo più in forma, l’attaccante Manhercz, è riuscita a chiudere in vantaggio per 9 a 8. Nel quarto parziale il Vouliagmeni ha pareggiato nuovamente (9 a 9) non riuscendo più a portarsi in vantaggio e così l’OSC si è assicurata la vittoria segnando altri 2 gol. Finisce con la vittoria in terra greca per 11 a 9 e per gli ungheresi un risultato storico: la tanto agognata finale.

Nonostante l’eliminazione, resta la grande soddisfazione per i greci del Vouliagmeni di aver estromesso dalla competizione squadre molto più forti.
LEN Euro Cup: Szolnok – Stella Rossa 15:8 (4:1, 4:3, 2:2, 5:2)

Era la partita della LEN Euro Cup dal risultato più scontato e i pronostici della vigilia sono stati rispettati. Troppo forte lo Szolnok che aveva già fatto un grande passo verso la finale, la settimana scorsa, vincendo a Belgrado. Dopo lo scarto di 8 gol subiti in casa, in pochi pensavano che la Stella Rossa potesse riuscire a sorprendere la favorita, nella partita di ritorno. Non c’è stata, infatti, alcuna sorpresa nel risultato finale che ha visto gli ungheresi vincere nuovamente nella gara di ritorno. Sono passati solo quattro minuti e lo Szolnok aveva già un vantaggio di 4 a 0. La squadra serba ha, però, ridotto lo svantaggio a una rete (3: 4) al 10 ° minuto di gioco ma gli ungheresi sono riusciti nuovamente a piazzare un nuovo break di 4 reti nel secondo parziale. Ci ha provato il serbo Gavril Subotic, arrivato la scorsa estate proprio dallo Szolnok, a limitare i danni e a tenere in gioco, seppur per poco, la sua squadra segnando il gol dell’8 a 4 a fine secondo tempo.

Il terzo parziale è stato più equilibrato con Subotic e Tankosic che hanno risposto ai gol di Konarik e Drasovic. Nel quarto tempo, i padroni di casa, guidati da uno scatenato Akos Konarik, hanno portato a +7 la distanza nel punteggio che ha consegnato definitivamente la vittoria ai più quotati ungheresi. Niente da fare quindi per la Stella Rossa che può essere soddisfatta del percorso fatto fin qui. Il raggiungimento delle semifinali della LEN Euro Cup è stato un bel traguardo per una squadra giovane ma pur sempre con una gloriosa tradizione sportiva.

La giovane Stella Rossa agli ordini di Mister Filipovic può ritenersi soddisfatta del suo cammino europeo.
Gaetano Nardone

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.

error: Content is protected !!