Crea sito

Serie A2 maschile: commenti e risultati della 7a giornata.

Si è svolta, in Serie A2 maschile, la 7a giornata di campionato che ha registrato il balzo in avanti di Camogli, De Akker Bologna e Anzio Waterpolis che, con le vittorie di ieri, si proiettano sempre più sole al comando. Non si è svolto, invece, il “derby dello Jonio” tra Nuoto Catania e i messinesi dell’UniMe per un caso di positività tra i giocatori ospiti. Si fa interessante anche la lotta per il secondo posto, nei 4 gironi, che garantirebbe l’accesso agli spareggi promozione. Nel dettaglio la situazione dei singoli raggruppamenti.

Serie A2 maschile: Girone Nord – Ovest

Nella difficile vasca di Lavagna, la Rari Nantes Bogliasco allunga la propria striscia positiva, incamerando la quinta vittoria stagionale, restando in scia della capolista Camogli. Per i biancoazzurri di Magalotti una vittoria sofferta soprattutto dopo tanto equilibrio nei primi due tempi. Una partita che si è accesa nel terzo tempo quando, dal possibile meno uno, i locali si sono ritrovati sotto di tre. A nulla è valsa la grande prestazione per il Lavagna ’90 dell’ex di turno Pietro Prian (5 reti per lui). Tra gli ospiti da segnalare la freddezza sotto rete di Manzi (nella foto di copertina di Giorgio Scarfì) 4 reti per lui e di Puccio (5) che fissano il punteggio sul15 a 9 per la Rari Nantes Bogliasco.

La RN Camogli non cade nella trappola della Crocera Stadium e con la vittoria per 19 a 10 consolida il primato, garantendosi così un posto assicurato in chiave play-off. Partono subito forte i bianconeri di Temellini che con Cambiaso e l’italoamericano Cupido guidano gli assalti ai padroni di casa. I bianconeri chiudono il primo parziale con il punteggio di 6 a 2. Negli altri tre tempi la capolista controlla e affonda i colpi con i suoi giocatori più esperti e con un Cambiaso in giornata sì, con 6 personali centri sul tabellino alla fine del match.

Ottima vittoria per la Sportiva Sturla contro la RN Arenzano con il risultato di 10 a 6. Con questa vittoria gli uomini di Mister Ivaldi lasciano l’ultima scomoda posizione ai ragazzi di Mister Patchaliev, scavalcando in classifica proprio la squadra biancoverde. I padroni di casa con due parziali super (7 a 1) a fine secondo tempo si portano subito avanti ma subiscono, nella seconda parte della gara, la rimonta parziale dei biancoverdi. Cotella, giocatore dello Sturla ristabilisce le distanze e mette a segno 4 reti decisive per la vittoria finale.

Pietro Prian del Lavagna ’90 immortalato da Giorgio Scarfì in un contrasto in acqua con Dainese della Rari Nantes Bogliasco.
Serie A2 maschile: Girone Nord – Est

A dispetto delle ultime vicissitudini che l’hanno coinvolta, la De Akker Bologna si abbatte con forza e determinazione contro la Brescia Waterpolo. I giocatori di Perez ottengono una vittoria fondamentale contro una diretta concorrente grazie ad una partenza decisa. I bolognesi, infatti, sorprendono il Brescia siglando tre reti consecutive nel primo parziale. Nel secondo e terzo parziale la Brescia Waterpolo prova a reagire ma i bolognesi contengono la furia dei padroni di casa. Nell’ultimo parziale, i bresciani provano nell’ardua impresa di rimonta ma i bolognesi resistono fino all’8 a 7 finale, portando a casa una vittoria fondamentale.

L’uragano Reale Mutua Torino si abbatte in trasferta sulla povera e malcapitata Recoaro Como Nuoto. I torinesi tornano a vincere e convincere grazie anche al suo campionissimo Ettore Novara, autore di ben 7 reti nella partita contro i comaschi. Una vittoria fondamentale che, in concomitanza con la sconfitta del Brescia Waterpolo, permette ai torinesi di rientrare prepotentemente in corsa per i playoff. Per i lariani di mister Zimonijc è notte fonda, in una partita che li ha visti subire, dall’inizio alla fine, e che solo nel quarto tempo è riuscita a tenere a bada la frenetica voglia di gol dei torinesi.

La Rari Nantes Sori vince a fatica e di misura con il risultato di 10 a 9 in trasferta contro il C.S. Plebiscito Padova. La squadra ligure, dopo un primo parziale iniziato bene con la rete di Penco, subisce la rimonta e il sorpasso patavino che chiude il parziale sul 3 a 1. Nel secondo tempo prova a scappare il Padova segnando altre due reti ma non aveva fatto i conti con uno scatenato Viacava, autore di ben 6 reti complessive. I liguri operano il sorpasso solo nel quarto tempo grazie ai due rigori messi a segno dallo stesso Viacava. Per la formazione patavina sfuma così una vittoria che, per buona parte del match, sembrava vicina.

Con i 7 gol messi a segno ieri Ettore Novara sempre più capocannoniere con 30 gol, qui con il compagno Gattarossa (foto dal profilo IG di Fabio Gattarossa).
Serie A2 maschile: Girone Centro

È una marcia inarrestabile, quella dell’Anzio Waterpolis, che ad Ancona passa col risultato di 10 a 6 contro la Vela Nuoto Ancona. Con questa ulteriore vittoria (la 7a su 7 gare), i laziali guadagnano matematicamente l’accesso ai play-off promozione. Quella contro gli anconetani non è stata, però, una vittoria facile. Lo strappo dei laziali è avvenuto tra il secondo e il terzo tempo grazie ai gol di Giorgetti e di capitan La Penna. Con questa sconfitta i dorici vengono nuovamente scavalcati in classifica dalla Roma Vis Nova e agganciati dalla Roma 2007 Arvalia.

Vittoria fondamentale per la Roma 2007 Arvalia, che segue a quella ottenuta nell’ultimo turno contro il Tuscolano, contro un ottimo Civitavecchia. I giocatori di Mister Fiorillo hanno sofferto la grande voglia e determinazione messa in acqua dai ragazzi di Mister Pagliarini. Non è bastata la prestazione super di Cecchini, giocatore del Civitavecchia, autore di 5 reti. Minuto dopo minuto la Roma 2007 Arvalia è riuscita a recuperare lo svantaggio e a riportare sui binari giusti, con una vittoria, la partita. Finisce 12 a 10 per i ragazzi di Fiorillo che agganciano così la Vela Nuoto Ancona mentre per il Civitavecchia una nuova sconfitta ma con la consapevolezza di aver dato tutto.

Lo SC Tuscolano ha provato a rendere indigesta la partita casalinga della Roma Vis Nova ma ha pagato un catastrofico 6 a 1 subito nel secondo parziale. Dopo aver vinto il primo parziale, i ragazzi del Tuscolano si sgretolano come un castello di sabbia, subendo un secco 6 a 0 interrotto da un gol di Graziosi a 24 secondi dalla fine. Negli altri due tempi prevale l’equilibrio tra le due compagini e non riesce quindi alla squadra di Neroni l’impresa di una rimonta. La Roma Vis Nova, con questa vittoria, balza in seconda posizione mentre il Tuscolano deve guardarsi da chi dalle retrovie non è intenzionato ad alzare bandiera bianca.

Alex Giorgetti dell’Anzio Waterpolis protagonista ieri nella vittoria ad Ancona (foto di Bianca Simonetti).
Serie A2 maschile: Girone Sud

Nuoto Catania – UNIME non disputata.

Cadono in terra campana i Muri Antichi di mister Scorza contro la Canottieri Napoli. Nonostante i napoletani fossero orfani del loro miglior marcatore, lo straniero Tkac, sono riusciti nell’impresa battendo gli etnei, in uno scontro diretto valido per l’accesso ai play-off. Mattatore della partita, per i napoletani, Biagio Borrelli autore di una tripletta che ha consentito di conseguire questa fondamentale vittoria. Di Cerchiara il gol del definitivo 6 a 5 per la Canottieri a 4.53 dal termine. Per i Muri Antichi una sconfitta pesante, scavalcata adesso anche dalla Canottieri e che la fa scivolare dal 2° al 4° posto.

Vince un altro derby, la squadra di mister Occhiello, questa volta contro l’Arechi Salerno, con il risultato di 13 a 7. Una vittoria di fondamentale importanza per l’Acquachiara che con le ultime due vittorie si è rilanciata alla grande in classifica staccando i rivali Muri Antichi, proiettandoli al secondo posto sulla scia della Nuoto Catania. I salernitani perdono tutti e quattro i parziali cadendo sotto i colpi del centroboa giapponese Araki e di Tozzi, restando così in ultima posizione in classifica ancora in compagnia dell’UNIME.

Il centroboa nipponico Kenta Araki dell’Acquachiara autore di una tripletta nel derby contro l’Arechi.
Gaetano Nardone

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.

error: Content is protected !!