Crea sito

Semifinale play-off A2: esordio felice in Gara 1 per l’Anzio Waterpolis.

Buona la prima! Esordio felice per l’Anzio Waterpolis, nel nuovo Stadio del Nuoto, in gara 1 della semifinale play-off, giocata ieri contro l’Aktis Acquachiara. I pontini, dopo aver sofferto contro la formazione di mister Occhiello, nel primo parziale, cambiano marcia dal secondo parziale e portano a casa gara1, vincendo 15 a 8. Con questo risultato, la squadra di mister Tofani, conferma le sue velleità e pregusta già la finale contro la De Akker dell’ex azzurro Amaurys Perez. La squadra di mister Occhiello ci ha provato, soprattutto nel primo parziale, a contrastare i più quotati avversari. Ha pesato la stanchezza fisica e mentale accumulata dopo l’ultimo match disputato contro i Muri Antichi e le assenze di alcuni componenti nel sette titolare napoletano.

Vincenzo Tozzi, capitano dell’Aktis Acquachiara, autore di una tripletta nella partita di ieri contro l’Anzio Waterpolis.
A2 – Semifinale play-off: Anzio Waterpolis-Acquachiara 15-8 

Segna il suo “primo” gol, nel nuovo impianto, l’Anzio Waterpolis che vince gara 1 e guarda con ottimismo alla gara di ritorno in programma già venerdì. La prima marcatura della partita è di marca pontina. A metterlo a segno Daniel Presciutti dopo soli 31″ di gioco. L’Acquachiara c’è e reagisce piazzando una tripletta con Tozzi (in superiorità numerica), Lanfranco (con un bel tiro dalla distanza) e con Briganti. Accorcia le distanze su rigore l’Anzio con Alex Giorgetti ma i napoletani segnano nuovamente, con Ivano Occhiello, con l’uomo in più il 4 a 2. Sembra profilarsi un pomeriggio storto per la formazione di casa ma non è così. Nel secondo tempo l’Anzio si scatena con Giorgetti, Agostini, Di Rocco e Gandini che firmano il sorpasso dei laziali interrotto dal gol di Stefano Mauro. Chiude il secondo parziale la rete di Siani che sigla il gol del 7 a 5 all’intervallo.

E’ di Daniel Presciutti il primo gol nel nuovo impianto dell’Anzio Waterpolis in gara 1 della semifinale play-off di A2 – foto credits dal profilo instagram del giocatore.

Il terzo parziale è da tutti conosciuto come il tempo della verità. E la verità è che la squadra di Tofani spinge sempre più e cala il poker con Tabbiani, Gandini, Giorgetti e Costantini. Tozzi dell’Acquachiara segna l’unico gol della squadra napoletana nel terzo parziale. Prova a reagire la squadra ospite ma gli attaccanti partenopei devono fare i conti con una difesa ben organizzata degli anziati che incrementano il vantaggio segnando con Lapenna e Tabbiani. Seguono i gol di Mauro e Tozzi ma è ancora l’Anzio a gonfiare la rete ospite con i gol di capitan Lapenna e Giorgetti (nell’immagine di copertina – foto credits profilo instagram del giocatore) autore di un poker a fine partita.

Il tecnico dell’Anzio Waterpolis Roberto Tofani – foto credits profilo facebook della società laziale.

Ecco le parole a fine gara del mister dell’Anzio Waterpolis:

Dopo quasi un mese dall’ultima partita giocata, abbiamo iniziato nel migliore dei modi questa serie playoff, inaugurando con una vittoria la prima nello Stadio del Nuoto di Anzio. Nonostante un primo parziale dove abbiamo concesso troppo, anche per merito dell’Acquachiara, siamo usciti bene nel corso della gara, con buone percentuali sia in fase di superiorità che di inferiorità numerica. Merito soprattutto dei ragazzi che con calma hanno saputo gestire e prendere in mano le redini del match. Ora testa alla gara di ritorno a Napoli, dove dovremo essere bravi ad essere incisivi fin dalle prime battute.

Roberto Tofani

Con la vittoria di oggi, i pontini, hanno probabilmente ipotecato il passaggio alla finalissima. La prossima sfida, non proibitiva, sarà vincere gara 2 a Napoli per raggiungere in finale la De Akker Bologna e continuare all’inseguimento del sogno. L’A1!

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.

error: Content is protected !!