Nuoto Catania: Privitera e La Rosa trascinatori. Dato: contento per i 3 punti

Ieri la Nuoto Catania, all’esordio interno nel massimo campionato di pallanuoto, ha conquistato i primi tre punti in una partita molto combattuta contro la Rari Nantes Salerno, chiusa 13-11. Grande entusiasmo alla piscina Zurria che riapre le porte seppur ad un numero limitato di tifosi. Sfida non semplice contro l’ottimo Salerno reduce dalla vittoria nel derby campano contro il Posillipo. Il Catania parte subito forte imponendosi nella prima frazione 5-2, grazie alle reti di Privitera, doppietta di La Rosa e reti di Catania e capitan Kacar.

Giorgio La Rosa Nuoto Catania
Giorgio La Rosa Nuoto Catania

Gli ospiti non stanno a guardare e, nella seconda frazione si portano sulla parità, 6-6. Ripartenza a razzo per la RN Salerno, che conquista il primo vantaggio ad inizio terzo quarto. Ci pensa Andrea Tringale a riportare il risultato in parità ma sono ancora i campani ad imporre il proprio gioco e, con Luongo e Cuccovillo, arrivano al massimo vantaggio sul +2. Reazione di testa e di cuore per gli etnei che, sul finire della frazione, agguantano il pareggio grazie alle reti di Russo e Privitera. E sul 9-9 si va all’ultima frazione.

Nuoto Catania
Eugenio Russo – Nuoto Catania

Nuovo vantaggio del Salerno ad inizio quarto periodo. Ma da qui in poi è solo Catania. Con carattere e grandi qualità riesce a mettere a segno quattro reti consecutive con Privitera (doppietta), La Rosa e Tringali (13-10). La rete sul finale di Elez per la Rari fissa il punteggio finale sul 13-11. “Vincere con il Salerno è un grande risultato che ci fa ben sperare per il futuro. Ho visto una squadra tonica coesa e molto combattiva. Tutti i ragazzi hanno dato l’anima” – ha dichiarato il Presidente Mario Torrisi – “E’ stata una grande battaglia contro una squadra ben strutturata, tra i nostri ricordiamo che mancava Nikola Eskert. Sono molto contento, perché questi tre punti ci permettono di cominciare il nostro cammino in A1 nel migliore dei modi”.

Nuoto Catania
Peppe Dato coach Nuoto Catania

Peppe Dato: “Per noi ogni vittoria in A1 deve essere motivo di felicità.”

Per noi ogni vittoria in A1 deve essere motivo di felicità. Sono contento per i tre punti e perché ho visto una prestazione di categoria. Abbiamo espresso una buona intensità di gioco, forse un po’ meno nella seconda frazione, ma dobbiamo ancora lavorare e fare tanta esperienza in questo campionato.

L'esultanza di Alessio Privitera verso i tifosi della Zurria
L’esultanza di Alessio Privitera verso i tifosi della Zurria

Le parole di Alessio Privitera attaccante dell’Adr Nuoto Catania, autore di quattro reti.

Ottenere i tre punti, nella prima gara in casa per noi era fondamentale. Adesso ci attendono due impegni molto difficili, contro Pro- Recco e Brescia. Ci sono già dei miglioramenti in campo rispetto alla Coppa Italia e alla prima gara di campionato, sono fiducioso, ce la giocheremo fino alla fine.

Tutti gli articoli di A1 maschile