world league italia usa

World League 2022: vittoria per il Settebello contro la Croazia a Podgorica.

È scattata oggi, a Podgorica, l’edizione 2022 della World League di pallanuoto maschile. Al battesimo della manifestazione il Settebello di Campagna ha battuto i “barakude” croati con il risultato di 8 a 6 conquistando il passaggio alle semifinali. Gli azzurri affronteranno domani, alle ore 19:00, i padroni di casa del Montenegro che hanno battuto di misura la Francia. Le prime tre classificate più la Francia (che ospiterà la manifestazione) accederanno alla Super Final, prevista dal 23 al 29 luglio, a Strasburgo.

del lungo recco
Marco Del Lungo

Croazia-Italia 6-8 (1:1 1:4 0:2 4:1)

Il Settebello azzurro esordisce con qualche novità rispetto al passato grazie all’operazione “nuove leve” inaugurata da mister Campagna. Tra le “novità” in formazione azzurra quella di Iocchi Gratta e del secondo portiere Pellegrini al posto dell’infortunato Nicosia. Tra i croati di Tucak la sorpresa di giornata è Marcelic in porta al posto dell’ex Recco Bijac. Ma soprattutto l’esordio del russo Kharkov naturalizzato croato. Nel primo tempo domina l’equilibrio tra le due squadre. Echenique porta in vantaggio gli azzurri segnando in superiorità numerica a 3’11”. Il pari croato porta la firma dell’attaccante Ante Vukicevic ad una manciata di secondi dal termine.

sandro campagna tokyo
Il Settebello a Siracusa in una foto di repertorio (in primo piano Fondelli e Damonte)

Nel secondo parziale il Settebello si scatena. Sfruttate a dovere le superiorità numeriche, vanno a segno Nicholas Presciutti e Cannella per il 3 a 1. Al 5° minuto il gol d’autore di Iocchi Gratta che sfrutta al meglio l’assist al bacio di Damonte per il 4 a 1 azzurro. Ad un minuto dal termine il n.6 Bukic spezza il digiuno croato accorciando le distanze per il 4 a 2. Ci pensa Di fulvio, con l’uomo in più, a segnare il 5 a 2 che manda le squadre al riposo dopo due tempi. Il terzo parziale è ancora di marca azzurra con la formazione di Campagna che segna con Cannella e con uno splendido tiro dalla distanza di Di Somma. Se la nazionale croata resta a secco di reti è merito soprattutto del portierone azzurro Del Lungo che blocca l’impossibile.

Francesco Di Fulvio
Francesco Di Fulvio

Nell’ultimo quarto ti aspetti un’Italia pronta a gestire il vantaggio di 5 reti (7 a 2) nei restanti 8 minuti in tranquillità. La Croazia, invece, parte forte e per nulla rassegnata si getta nella disperata impresa di rimonta. La squadra di Tucak aggiusta la mira in superiorità numerica e riesce ad avvicinarsi agli azzurri con i gol di Krapic, Buric, Vrlic e Benic. I croati credono nell’impresa mentre la nazionale azzurra sembra stordita ed incapace di reagire. A 7’33” ci pensa il mancino Echenique a scacciare i fantasmi e a condurre la squadra azzurra alle semifinali di World League 2022.

Nelle altre gare di World League vittorie di misura per la Spagna sull’Ungheria (10 a 9) e del Montenegro sulla Francia (11 a 10). nell’ultimo match di giornata la Serbia vince a valanga 13 a 6 contro la Grecia.