Crea sito

Un finale vincente: Arianna Garibotti, Giulia Gorlero e Rosaria Aiello danno l’addio alla pallanuoto.

Nella festa per il 21° scudetto dell’Ekipe Orizzonte le lacrime di felicità si sono mescolate a quelle cariche di malinconia per tre addii alla pallanuoto. Arianna Garibotti, Giulia Gorlero e Rosaria Aiello hanno giocato ieri la loro ultima partita ufficiale: una fine vincente per tre atlete che hanno fatto la storia della pallanuoto femminile italiana. Legate da quella medaglia d’argento alle Olimpiadi di Rio 2016, ma anche dalla grande delusione della mancata qualificazione a Tokyo, hanno avuto la forza di rialzarsi e portare la squadra etnea nuovamente al vertice della pallanuoto italiana. Tre grandi esempi di quello che produce lo sport: persone vincenti, che non si arrendono mai. Che cadono e si rialzano per andare a vincere ancora.

addio pallanuoto
Arianna Garibotti e Rosaria Aiello

Abbiamo concluso in bellezza. Siamo stanche ma tanto, tanto felici. Questa vittoria è stata faticosa ed è stata bella proprio per questo. Siamo felici. Con la mancata qualificazione del Setterosa alle Olimpiadi abbiamo attraversato un brutto periodo. Ma è forse grazie a quel periodo che poi siamo diventate più forti di prima. Abbiamo passato dei momenti no. E infatti non abbiamo centrato l’obiettivo della Champions. Però insieme, con lo staff dell’Orizzonte e tutta la squadra, ci siamo fatte forza a vicenda e abbiamo raccolto gli altri due obietti, Coppa Italia e Scudetto.

Giulia Gorlero (Ekipe Orizzonte)
Giulia Gorlero (Ekipe Orizzonte)

Della mia carriera mi rimane tanto. Dalle persone che mi sono state accanto, ai legami, e, soprattutto, rimane la persona che sono adesso. E’ stata una carriera lunga, ho giocato 18 anni. Abbiamo passato dei momenti brutti ma alla fine abbiamo gioito per questa vittoria. La cosa più importante. Per ora voglio godermi questo momento e poi vedrò. Abbiamo avuto la fortuna di avere la Polizia al nostro fianco. Ma adesso vogliamo solo goderci questo momento. GIULIA GORLERO

Arianna Garibotti
Arianna Garibotti

Questo scudetto per me è tutto. Lo volevamo a tutti i costi, abbiamo lavorato tutto l’anno, siamo passate sopra tante cose. Ma il cuore ci ha portato a vincere il 21° scudetto dell’Ekipe Orizzonte Catania. Se penso alla mia carriera penso a tutti i bei momenti, a tutte le bracciate fatte durante gli allenamenti, a tutte le volte che ho gioito. E tutte le volte che ho sofferto. Sono state quelle che mi hanno aiutato a rialzarmi e guardare sempre avanti. Al prossimo obiettivo. Nel mio futuro ci sono prima di tutto le mie amiche, le mie compagne di squadra. E tante belle idee che ancora, però, devo mettere a fuoco. ARIANNA GARIBOTTI

pallanuoto a1 femminile orizzonte
Arianna Garibotti e Rosaria Aiello (Ekipe Orizzonte)

E’ stata una serie difficilissima, tirata e combattuta fino all’ultimo. Uno spot per la pallanuoto e lo sport in generale. E’ stata la mia ultima partita ed esco da campionessa. Ancora non so che farò nel futuro me per ora esco con il sorriso e la gioia del terzo scudetto. ROSARIA AIELLO

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

error: Content is protected !!