Stagione conclusa: Recco Campione d’Italia, l’Ortigia termina al 5° posto.

Stagione conclusa nel campionato di pallanuoto maschile di serie A1. Gli ultimi verdetti, quelli decisivi, sono stati emessi nella giornata di ieri al termine di gara 3. Il Recco ritorna, dopo un anno, sul tetto d’Italia battendo 5 a 2 i rivali del Brescia. Il tecnico ligure Sandro Sukno riesce così a riportare il tricolore nuovamente sulla sponda ligure. Il derby siculo tra Ortigia e Telimar Palermo va a favore dei biancoverdi di Siracusa. La squadra di Piccardo batte 10 a 6 il Telimar e chiude i conti in gara 3 dopo una prestazione superba e senza sbavature. Protagonista indiscusso Francesco Cassia autore di un pesantissimo poker che consente alla squadra aretusea di prendersi il 5° posto che vale l’EuroCup.

Una stagione conclusa in maniera pazzesca per l’attaccante aretuseo Francesco Cassia. Per lui un poker da sogno nell’ultima gara.

I verdetti finali

Con il Recco campione per la 34esima volta nella sua storia, si è conclusa la stagione 2021/2022 del campionato di pallanuoto di A1 maschile. Una stagione alquanto complicata con cambio di formula nella seconda parte del campionato. Le due finaliste scudetto, Recco e Brescia si sono nuovamente assicurate la partecipazione alla prossima Champions League. I giocatori di entrambe le squadre non potranno ancora riposarsi. Saranno attesi la prossima settimana a Belgrado dove si disputerà la final-eight di Champions League. Per il secondo anno consecutivo ai preliminari di Champions parteciperà il Savona di mister Angelini che ha avuto la meglio sul Trieste. Per i liguri una nuova opportunità di misurarsi con i più forti. In EuroCup torna il Trieste che, dopo aver “spaventato” le grandi, ha dovuto accontentarsi di un importante e prestigioso 4° posto. Raggiunge l’Europa anche l’Ortigia dopo il derby thrilling contro il Telimar. Per i siracusani il 5° piazzamento vale la 5a partecipazione europea consecutiva tra Champions ed EuroCup.

L’uomo in più dell’Ortigia. L’intramontabile portiere Stefano Tempesti ancora tra i protagonisti di questa stagione pallanotistica.

Analisi e prospettive future

La stagione appena conclusa ha, però, registrato qualche sorpresa. La rincorsa della formazione del Quinto che è riuscita a scalare, posizione su posizione, fino ad un rispettabilissimo 7° posto. L’incredibile salvezza dei giovani della Roma Nuoto che hanno battuto ai play-out la Metanopoli Milano. I milanesi hanno alzato bandiera bianca e raggiunto la Lazio Nuoto in A2. La salvezza al primo anno per le neopromosse Nuoto Catania e l’Anzio Waterpolis che hanno disputato un buon campionato.

In attesa della formulazione del prossimo calendario di A1 lo staff di Mfsport vi augura buon riposo. Ci vedremo il prossimo anno con nuove formazioni ma soprattutto nuove emozioni che vivremo insieme ai nostri campioni.

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.