Crea sito

Recuperi A2 maschile; due testacoda, uno nel Nord-Est, l’altro nel Sud.

Si giocheranno, oggi, i due recuperi del campionato di serie A2 maschile di pallanuoto. In programma, infatti, il recupero della 6a giornata del girone Nord-Est in un classico testacoda tra la capolista De Akker Bologna e il fanalino di coda C.S. Plebiscito Padova. Altro scontro tra prima e ultima in classifica, nel girone Sud, dove si recupera la partita della 7a giornata tra Nuoto Catania e UNIME, in un derby tutto siculo.

De Akker Bologna – C.S. Plebiscito Padova

E’ uno dei recuperi della serie A2 maschile con la De Akker che ha voglia di allungare la striscia positiva di vittorie in casa. All’andata finì 10 a 8 per i felsinei di Perez ma quella era ancora una squadra alla ricerca della propria identità. I bolognesi sono lanciatissimi in prima posizione, ormai sicuri di aver raggiunti gli spareggi promozione. I patavini sono reduci da diverse sconfitte consecutive intervallate dall’unico pareggio ottenuto incredibilmente in casa contro la Reale Mutua Torino. Vittoria che sembra assicurata per la squadra felsinea.

Nuoto Catania – UNIME

Dopo due rinvii, per alcuni casi di covid 19 nelle formazioni avversarie, i rossazzurri si rituffano nel campionato di A2. Oggi alle ore 19.30, alla Piscina Scuderi, si giocherà il recupero della seconda giornata del  girone di ritorno che vedrà i rossazzurri prima a quota 18 punti sfidare il fanalino di coda Unime (2 punti in classifica a pari punti con l’Arechi). In casa Dmg Nuoto Catania il tecnico Peppe Dato dichiara: 

“Siamo fermi da un mese quindi la cosa più importante è certamente tornare a giocare. Nonostante lo stop di queste settimane, che sapevamo potesse verificarsi durante questo campionato, vedo che i ragazzi stanno bene e non vedono l’ora di confrontarsi con gli avversari.  Il nostro obiettivo è sempre quello di arrivare da primi ai play off. Sappiamo che ci aspetta un mese molto intenso giocando tutte le settimane (la Dmg Nuoto Catania oltre alle gare in programma deve anche recuperare la gara contro l’Acquachiara) ma siamo pronti e carichi per dare il massimo”.

Peppe Dato

Gaetano Nardone

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!