Crea sito

Pallanuoto, Olimpiadi Tokyo, gruppo A: due pretendenti al 1° posto.

Il torneo olimpico maschile di pallanuoto a Tokyo inizia il 25 luglio e, come dal 1976, partecipano dodici squadre. La formula, modificata più volte negli ultimi 45 anni, è rimasta la stessa di quella di Londra e Rio de Janeiro. Le squadre vengono divise in due gironi nella fase preliminare. Accederanno ai quarti di finale le prime 4 classificate di ogni girone. Le restanti quattro squadre tornano a casa dopo la fase a gironi. Si giocheranno in totale 42 partite. I gruppi sono i seguenti:

Girone A: Italia, USA, Ungheria, Giappone, Grecia, Sud Africa.
Gruppo B: Croazia, Serbia, Montenegro, Spagna, Kazakistan, Australia.

Il Gruppo A pallanuoto maschile

Il Gruppo A comprende due squadre campioni in carica: l’Italia, che ha vinto il titolo mondiale nel 2019, e l’Ungheria, campione d’Europa. Ma altre due squadre molto quotate sono la Grecia e gli Stati Uniti che potrebbero sconvolgere i pronostici iniziali. La presenza di 2 outsider, Sud Africa e Giappone, con un ranking è notevolmente inferiore alle prime 4, fa presumere per queste un facile accesso ai quarti di finale.

Nazionale Pallanuoto Ungherese

La nazionale Ungherese (Foto: István Derencsényi / MVLSZ)
La nazionale Ungherese (Foto: István Derencsényi / MVLSZ)

L’Ungheria, che è stata una potenza della pallanuoto negli ultimi 100 anni, ha vinto 15 medaglie olimpiche e detiene saldamente il primo posto nella lista di tutti i vincitori di medaglie. Ma, dopo un magnifico filotto di tre medaglie d’oro di fila (2000, 2004, 2008), gli ungheresi non sono riusciti a raggiungere le semifinali né a Londra né a Rio de Janeiro, finendo quinta entrambe le volte. Hanno, quindi, fame di successo e voglia di riportare in patria il titolo olimpico. Solo due dei 13 ungheresi che giocheranno a Tokyo hanno già vinto una medaglia olimpica: Denes Varga e Norbert Hosnyanszky sono saliti sul gradino più alto del podio nel 2008. Una formazione esperta e ben strutturata che punta sempre ai massimi obiettivi.

Roster: Viktor Nagy (portiere), Daniel Angyal, Krisztian Manhercz, Gergo Zalanki, Marton Vamos, Norbert Hosnyanszky, Matyas Pasztor, Szilard Jansik, Balasz Erdelyi, Denes Varga (capitano), Tamas Mezei, Balazs Harai, Soma Vogel (portiere). Allenatore : Tamas Marcz.

Nazionale Pallanuoto Italiana

La nazionale Italiana di Pallanuoto

L’Italia è sempre tra i contendenti alla medaglia ad ogni gara di pallanuoto ed è arrivata a medaglia nelle ultime 2 edizioni dei Giochi Olimpici (argento nel 2012 e bronzo nel 2012). Il Settebello è campione del mondo in carica, avendo vinto nell’ultima edizione giocata a Gwuangju nel 2019. Sandro Campagna ha a disposizione un collettivo di alto livello che ha dimostrato sempre di essere una squadra molto difficile da battere.

Roster: Marco Del Lungo (portiere), Niccolo Figari, Nicholas Presciutti, Alessandro Velotto, Vincenzo Dolce, Gonzalo Echenique, Francesco Di Fulvio, Pietro Figlioli (capitano), Stefano Luongo, Vincenzo Renzuto, Matteo Aicardi, Michael Bodegas, Gianmarco Nicosia (portiere ). Allenatore : Alessandro Campagna.

Nazionale Pallanuoto Greca

La nazionale di Pallanuoto Greca
La nazionale di Pallanuoto Greca

La Grecia ha giocato 15 volte ai Giochi Olimpici e, regolarmente, dal 1980 ma non ha ancora vinto nessuna medaglia. Sono approdati solo una volta in semifinale, nei giochi di Atene del 2004, edizione in cui si sono aggiudicati la quarta posizione. La Grecia viene da un buon momento, avendo vinto la medaglia di bronzo nella World League, che ha rafforzato le loro speranze olimpiche. La maggior parte degli atleti giocano nell’Olympiacos, guidata dallo stesso allenatore della squadra nazionale Thodoris Vlachos. La formazione è un buon mix di gioventù ed esperienza. Il capitano Ioannis Fountoulis è uno dei migliori giocatori europei. Konstantinos Mourikis è uno dei centravanti più forti al mondo. Angelos Vlachopulos e Konstandinos Genidounias sono fra le stelle della pallanuoto europea. Alexandros Papanastasiou, Konstantinos Gkouvetsis, Emmanouil Zerdevas sono i rappresentanti della nuova generazione greca di pallanuoto, che negli ultimi anni ha vinto diverse medaglie (inclusi titoli) ai campionati LEN e FINA junior e giovanili.

Roster: Emmanouil Zerdevas (portiere), Konstantinos Genidounias, Dimitrios Skoumpakis, Marios Capotsis, Ioannis Fountoulis (capitano), Alexandros Papanastasiou, Georgios Dervisis, Stylianos Argyropoulos, Konstantinos Mourikis, Christodoulos Galassia, Konstantinos Kolomvos, Konstantinos Galatis Gálamos, Konstantinos Kolomvos (portiere). Allenatore : Thodoris Vlachos.

Nazionale Pallanuoto Stati Uniti d’America

La nazionale di pallanuoto degli Stati Uniti
La nazionale di pallanuoto degli Stati Uniti

Gli Stati Uniti sono la squadra più giovane del torneo maschile di pallanuoto, anche se il capitano è il 38enne Jesse Smith, il terzo giocatore di pallanuoto più anziano alle Olimpiadi del 2020. Smith è l’unico membro della squadra che ha già vinto una medaglia olimpica (argento nel 2008). L’argento vinto nel 2008 è l’unica medaglia olimpica vinta dagli uomini statunitensi nel 21° secolo. Nelle edizioni di Londra e Rio hanno chiuso rispettivamente 8° e 10°. Gli USA sono reduci dall’ottima prova in World League dove hanno battuto in semifinale il Settebello per poi essere battuti in finale dal Montenegro. La maggior parte dei membri della squadra nazionale ha giocato in club europei nella stagione 2020/21, il che li ha aiutati ad acquisire nuove esperienze e a svilupparsi come giocatori.

Roster : Alex Wolf (portiere), Johnny Hooper, Marko Vavic, Alex Obert, Hannes Daube, Luca Cupido, Ben Hallock, Dylan Woodhead, Alex Bowen, Ben Stevenson, Jesse Smith (capitano), Max Irving, Drew Holland (portiere). Allenatore: Dejan Udovicic.

Nazionale Pallanuoto Giappone

Cinque anni fa, a Rio de Janeiro, il Giappone è arrivato all’ultimo posto del torneo di pallanuoto maschile. Anche se ha avuto dei bei momenti al torneo (avevano un vantaggio di 5:2 nella partita contro quest’ultima campionessa olimpica della Serbia). Ma, dal 2016, i giapponesi hanno compiuto progressi significativi. La squadra è stata ringiovanita e sono arrivati risultati molto interessanti come il 5° posto in World League. Yusuke Inaba, MVP del Campionato Mondiale Junior 2019, è stato il miglior realizzatore della Super Final di World League 2021. Ed è uno dei leader della squadra, insieme a Seiya Adachi e Kenta Araki. Le squadre favorite non dovranno sottovalutare la tenace squadra di casa, che non si arrende mai ed ha uno stile di gioco molto veloce.

Roster: Kastuyouki Tanamura (portiere), Seiya Adachi, Harukiirario Koppu, Mitsuaki Shiga, Yoshida Takuma, Toi Suzuki, Yusuke Shimizu, Mitsuru Takada, Atsushi Arai, Yusuke Inaba, Keigo Okawa (capitano), Kenta Araki, Tomoyoshi Fukushima Capo allenatore: Yoji Omoto.

Nazionale Pallanuoto Sud Africa

La squadra sudafricana di pallanuoto torna ai Giochi Olimpici dopo 61 anni dai Giochi di Roma nel 1960. Gli africani arrivarono ​​9° su 16 squadre partecipanti nel torneo di pallanuoto olimpico svoltosi nella capitale italiana.

Roster : Lwazi Madi (portiere e capitano), Ignardus Badenhorst, Devon Card, Jason Everzard, Cameron Laurenson, Farouk Mayman, Yaseen Margro, Liam Neill, Roarke Olver, Nicholas Rodda, Donn Stewart, Ross Stone, Gareth May (portiere). Allenatore: Paul Martin.

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!