Len Trophy: la SIS Roma deve inchinarsi al CN Mataro.

La maggiore esperienza delle avversarie a giocare tornei internazionali ha prevalso nei confronti di una generosa SIS Roma. Nella semifinale di Len Trophy le spagnole del CN Mataro hanno la meglio nei confronti delle nostre ragazze vincendo per 9-6. Partita tutta in salita per la SIS che si difende bene nel primo periodo rispondendo alla prima marcatura di Anna Espar LLaquet con il gol di Cecilia Nardini. E’ ancora l’esperta nazionale spagnola a martellare nel secondo periodo, siglando una doppietta e portando il Mataro a +2. Ci pensa capitan Picozzi a riportarsi sotto con una rete a 24″ dal fischio di metà gara.

sis roma mataro
Anna Espar LLaquet (CN Mataro)

Il terzo tempo si apre con il pari delle romane: Luna Di Claudio trova la rete che riporta la gara sul 3-3. Le spagnole a questo punto accelerano. Riescono a trovare la via del gol prima con Alejandra Aznar Diez e poi con un altro uno due di Anna Espar LLaquet. Sono alla fine del tempo la Roma riesce a trovare la porta e portarsi sul 6-4 grazie a Serena Storai. Il Mataro trova ancora la marcatura ad inizio del 4° tempo ma la Roma risponde ancora con Giuditta Galardi. Sono ancora brave le spagnole ad allungare, dopo un minuto, con un uno due marcato da Helena Lloret Gomez e Alba Bonumusa Boix per l’8-4. Le ragazze di Marco Capanna però non mollano ed onorano alla grande questa semifinale spingendo e trovando ancora la marcatura con Giuditta Galardi. 2’41” dal termine e gara praticamente finita ma resta il tempo per un gol ciascuno, firmati da Helena Lloret Gomez e Domitilla Picozzi che fissano il risultato finale sul 9-6.

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.