In attesa dell’Euro Cup, l’Ortigia degli ex ospita i rossoverdi del Posillipo.

Nuovo turno di campionato per i biancoverdi dell’Ortigia, impegnati oggi in casa, contro il Posillipo ultimo a 0 punti. In attesa del match di Euro Cup contro lo Szolnok, che si giocherà mercoledì alla Paolo Caldarella, i siracusani cercano la terza vittoria in campionato. La partita propone diversi ex di prestigio, su sponda aretusea, come già da un paio di anni ma con un’altra novità. Oltre all’ex capitano dei posillipini Valentino Gallo e Simone Rossi, si è aggiunto quest’anno, alla pattuglia degli ex, anche il centroboa montenegrino Filip Klikovac. La squadra di Brancaccio arriva a Siracusa da ultima in classifica, dopo le sconfitte nel derby contro il Salerno (di misura) e contro la Pro Recco. La squadra posillipina, nonostante la differenza di valori e punti, scenderà in vasca a Siracusa desiderosa di strappare punti salvezza.

La panchina biancoverde durante il match contro la Lazio – foto di Gaetano Nardone.

In casa Ortigia

In attesa del doppio turno casalingo tra coppa e campionato, i biancoverdi sono concentrati a fare bene per affrontare al meglio la formazione ungherese. Anche se ultimo a 0 punti la formazione napoletana non è una squadra da sottovalutare. C’è il rischio, infatti, di prendere sotto gamba il match come un pò successo tra il secondo e il terzo tempo contro la Lazio. Anche il mancino dell’Ortigia ed ex Posillipo, Valentino Gallo, invita i suoi a non sottovalutare gli avversari:

Il Posillipo è una squadra ben organizzata, compatta, molto giovane e, allo stesso tempo, molto disciplinata, con un ottimo allenatore come Brancaccio. Gioca un’ottima pallanuoto, ognuno di loro sa quello che deve fare e questo aspetto, nel gioco, si vede. E poi sono sempre il Posillipo, ed è un’eredità che ciascuno si porta. Chiunque gioca con quella squadra sente sulle spalle un po’ di peso e responsabilità per il passato di questa gloriosa società. La stessa sensazione l’ho avuta anche io, anche se era più forte, perché giocavo per obiettivi diversi, in anni più floridi per il circolo. Loro adesso non hanno pressione, non hanno niente da perdere, soprattutto con squadre come la nostra, pertanto daranno il tutto per tutto.

Il nuovo centroboa biancoverde ed ex Posillipo Filip Klikovac – foto di Gaetano Nardone.

In casa Posillipo

Il Posillipo ha perso il derby contro il Salerno, diretto avversario per la salvezza, per un gol di scarto alla prima di campionato. Nulla ha potuto, invece, contro la forte Pro Recco nella seconda partita giocata in casa. In attesa del primo brindisi in campionato, il tecnico rossoverde Brancaccio è ben conscio della difficile sfida che aspetta oggi i suoi ragazzi. Non per questo vuole sentirsi già battuto in partenza e promette una squadra battagliera.

Affrontiamo una squadra in forma e ben rodata che ha iniziato molto bene la stagione, sia in Serie A1 che in Coppa. Sappiamo che giocheremo contro una delle formazioni più collaudate del campionato ma allo stesso tempo vogliamo fare la nostra partita, migliorando quello che si è visto sinora

La squadra napoletana nel prepartita durante il torneo di Coppa Italia giocato ad Anzio lo scorso settembre – foto di Gaetano Nardone.

La partita sarà finalmente aperta ad un numero limitato di pubblico ma per i fuori sede sarà possibile sostenere i biancoverdi attraverso la diretta in streaming.

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.