venerdì, Febbraio 23, 2024
Len Euro CupPallanuoto

Finale amara per il Telimar. L’Euro Cup va agli spagnoli del Sabadell.

Finale amara per la squadra di Gu Baldineti che viene sconfitta per 11 a 5, nella partita di ritorno, dagli spagnoli del Sabadell. Il Telimar Palermo non riesce così a difendere i 2 gol di vantaggio, maturati nella partita di andata, perdendo match e Coppa. Non si compie l’impresa, quindi, per la squadra siciliana che ambiva ad entrare nell’almanacco della prestigiosa Coppa. Il Telimar Palermo, al suo primo anno in Europa, può comunque ritenersi soddisfatto della stagione giocata da debuttante, guadagnandosi la medaglia d’argento. Fanno festa, invece, i giocatori spagnoli che vincono il loro primo titolo europeo grazie alle parate del portiere Lorrio e alle prodezze di Sanahuja ed Averka, implacabili sotto rete. Alla squadra siciliana non basta l’esperienza dello statunitense Irwing, autore di un’ottima prestazione condita da 3 gol.

time out Telimar in una foto di repertorio
CN SABADELL vs TELIMAR 11 – 5 (1:0; 3:0; 3:4; 4:1). La sintesi del match.

Come in ogni finale che s i rispetti, quella tra il Telimar e il Sabadell è una finale tirata e con diverse accelerazioni di gioco. Nella prima frazione di gioco è l’attaccante bielorusso Averka a sbloccare il match e portare avanti i suoi. Il Telimar prova a reagire ma un’ottima prova difensiva degli spagnoli glielo impedisce. Il 2 a 0 nel secondo parziale è opera dell’altro gioiellino di squadra, Bernat Sanahuja. Il Sabadell ci prende gusto andando ancora a segno con Cabanas e Bertrant. A metà partita il Sabadell conduce 4 a 0.

Lo statunitense del Telimar Max Irwing contrasta il centroboa dell’Ortigia Filip Klikovac in una foto di repertorio.

Nel terzo tempo sblocca lo 0 nel punteggio, per il Telimar, il croato Andrija Basic. Dopo la rete di Cabanas (5 a 1) per gli spagnoli, la timida reazione palermitana con la doppietta di Irwing. Rimonta spenta dall’allungo spagnolo con Banicevic e Averka. A fine terzo parziale, il gol di Basic che fissa il risultato parziale sul 7 a 4. Nell’ultimo parziale il Sabadell, sostenuto dal calorosissimo pubblico di casa, segna a raffica con Sanahuja (doppietta), Teclas ed Averka portando a casa match e Coppa. Inutile, ai fini del risultato, il gol di Irwing per il Telimar. Una finale amara, anche se medagliata, per la squadra siciliana che paga il non aver saputo sfruttare le occasioni da rete con l’uomo in più (1/12).

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.