Ekipe Orizzonte, Palmieri: “Sbagliare adesso per migliorare nel tempo”.

Nel big match della seconda giornata di pallanuoto femminile di A1, la SIS Roma batte, sul campo della piscina federale di Ostia, l’Ekipe Orizzonte 13-9. Incontro che ha confermato l’assoluto valore delle due formazioni, che, con Verona e Padova, saranno fra le pretendenti al titolo finale. Match iniziato con le etnee avanti nella prima frazione ma con le capitoline che riescono a chiudere il tempo sul 2 pari. E’ nella seconda frazione che le romane imprimono la grande accelerazione e, trascinate da Kiara Ranalli, chiudono il parziale sul 5-2 con cui ipotecano la vittoria. Due errori ai 5 metri e due reti subite dalla distanza pesano in modo pesante sul bilancio della partita dell’Orizzonte. Al fischio finale, le parole del capitano dell’Ekipe Orizzonte, Valeria Palmieri sintetizza bene la giornata.

ekipe orizzonte
Il tecnico dell’Ekipe Orizzonte, Martina Miceli, con la squadra durante un time out (foto Claudio Bosco)

Siamo abbastanza soddisfatte della nostra prestazione considerando soprattutto che avevamo delle assenze molto pesanti. Malgrado questo, credo però che oggi siamo state comunque capaci di creare tanto gioco. Sicuramente dobbiamo ancora sistemare diverse cose, ma penso sia giusto sbagliare adesso per poi migliorare tutto nel tempo. Il nostro è un gruppo totalmente nuovo e pieno di atlete giovani. Non abbiamo avuto l’opportunità di stare molto insieme nella fase precedente al campionato, anche per via del Mondiale Under 20. Sappiamo però cosa abbiamo sbagliato oggi e dove dobbiamo migliorare in futuro e questo credo sia importante. Abbiamo sbagliato due rigori e abbiamo subìto due goal dal centro che non si devono prendere. Ci sono tanti aspetti su cui concentrarci per fare meglio, ma avremo modo e tempo per farlo.

ekipe orizzonte
Bronte Halligan in azione contro la SIS Roma (foto Claudio Bosco)

Grande soddisfazione per l’incontro è stata espressa dal tecnico della SIS Roma, Marco Capanna:

Marco Capanna
Marco Capanna tecnico della SIS Roma (foto Claudio Bosco)

Il risultato è giusto è stata una prestazione di alto livello. Abbiamo incontrato una squadra fortissima ma siamo riusciti ad imporre il nostro gioco. Questo è un buon segnale, soprattutto alla seconda giornata di Campionato. Siamo all’inizio e sarà ancora lunga fino alle finali. Le squadre che possono dire la loro in questo campionato sono: Ekipe Orizzonte, Padova, Verona e ci siamo anche noi della SIS. Abbiamo ancora un grande margine di miglioramento. Oggi abbiamo messo in mostra un gioco veloce ed avvolgente, però più ragionato rispetto alle precedenti uscite. La difesa ha retto bene e la Eichelberger, il nostro portiere, si è fatta trovare pronta. E poi, il gran ritmo che imprimiamo alla gara, alla fine ci premia. Stavolta il sorpasso è arrivato al secondo tempo e poteva andare meglio.

sis roma
Marco Capanna, tecnico della SIS Roma, con la squadra durante un time out (foto Claudio Bosco)

Le romane saranno impegnate sabato prossimo in un’altra gara delicata, a Verona contro il CSS, mentre l’Ekipe Orizzonte attende il casa il Como.

Gli altri risultati della 2a giornata del campionato di pallanuoto A1 femminile:

NC MILANO – VETROCAR CSS VERONA 5-17

VELA NUOTO ANCONA – BOGLIASCO 1951 8-9

COMO NUOTO RECOARO – RN FLORENTIA 10-9

CS PLEBISCITO PD – PALLANUOTO TRIESTE 9-4

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.