Crea sito

Coppa Italia: l’Orizzonte conquista la finale contro un’evanescente Verona.

Verona evanescente e mai dentro i 5 metri. Ekipe Orizzonte concreta e cinica sotto rete. Una vittoria mai messa in dubbio per le ragazze di Martina Miceli che si impongono con il largo punteggio di 18-5 e conquistano la finale di Coppa Italia di domani. Le etnee vanno in rete con nove giocatrici, con triplette di Emmolo, Vukovic e Palmieri. Non solo l’attacco ma anche la difesa dell’Orizzonte ha funzionato perfettamente, concedendo una sola azione in superiorità numerica alle avversarie.

coppa italia orizzonte
L’Orizzonte Catania schierato per la partita di semifinale contro il CSS Verona

Le parole del tecnico del CSS Verona Giovanni Zaccaria:

Carolina Marcialis (CSS Verona)
Carolina Marcialis (CSS Verona)

Non mi aspettavo un atteggiamento così remissivo. Anche perché sabato scorso ho visto un altro modo di giocare. E’ vero che forse sono venuti tutti i limiti di due settimane senza allenamento. Perché anche dal punto di vista della concentrazione oggi proprio non ci siamo stati. C’era confusione, non avevamo intesa, determinazione. Arrivare ad un evento come questo con questo tipo di atteggiamento non ci permette di giocare. Peccato anche perché ci sono delle assenze che si sono sentite tantissimo. Poteva essere utile giocare la prima partita contro la Florentia che è stata costretta a rinunciare. Ci avrebbe permesso di rompere il ghiaccio ed essere più presenti. Può darsi anche che saremmo state anche più stanche proprio per la mancanza di allenamento. L’unica cosa da portare da questa partita è che non vogliamo giocare così.

Il commento della presidente dell’Ekipe Orizzonte Tania Di Mario:

coppa italia orizzonte martina miceli
Martina Miceli tecnico dell’Ekipe Orizzonte

Era una partita che avevamo ben preparato, su cui Martina aveva investito molto tempo. A volte sono le partite come questa, in cui si parte favorite, che si sbagliano per essere sottovalutate. Però lo spirito è stato quello giusto. Quello che fino ad oggi non avevamo avuto. E’ il momento di far vedere cosa siamo veramente. Domani è il primo traguardo vero che possiamo conquistare. C’è tanto entusiasmo ma ci deve essere tanta responsabilità. Mi auguro che loro siano felici di giocarla ma che ci mettano il 100%. Domani sarà, secondo me, una partita molto bella. Sono due formazioni che hanno grandissime individualità e sono grandi gruppi. Probabilmente sarà una bellissima finale.

L'abbraccio dell'Ekipe Orizzonte
L’abbraccio dell’Ekipe Orizzonte

La finale di domani vedrà, quindi opposte la SIS Roma, che insegue la seconda vittoria dopo quella vinta nel 2019, e l’Ekipe Orizzonte. La squadra più titolata della pallanuoto femminile ha già in bacheca 3 titoli nazionali e 5 finali giocate. Con l’ultima Coppa Italia vinta proprio contro la compagine romana nel 2018. Diretta su Rai Sport+ Hd dalle ore 19:15

Filippo Sicali

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!