Crea sito

Coppa Italia Femminile: tiene Trieste per due tempi. Poi SIS Roma dilaga.

E’ iniziata la Coppa Italia di pallanuoto femminile con uno scoppiettante quarto di finale fra Pallanuoto Trieste e SIS Roma. Prime due frazioni in cui le compagini si sono confrontate alla pari, con le atlete del coach Ilaria Colautti a tener testa alle più esperte giocatrici capitoline. Che sono scappate dopo il metà gara e hanno dilagato imponendosi con un netto 20-11.

Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste)
Lucrezia Cergol (Pallanuoto Trieste)

Partenza rapida: il tap-in di Tabani e la sassata dal perimetro di Bettini valgono l’1-1 dopo un minuto di gioco. Giallorosse sul +2 con Tabani (diagonale) e Avegno (controfuga) che fissano il 3-1. Giuliane che accorciano con Boero che sfrutta al meglio la superiorità numerica. Poi botta e risposta tra Galardi (sciarpata) e Bettini (posizione quattro) per il 4-3. Tabani ha il braccio caldo e dall’angolo fulmina Sara Ingannamorte (5-3). Centroboa in copertina: le girate di Gagliardi e Galardi portano il punteggio sul 6-4 dopo otto minuti di gioco.

coppa italia roma trieste chiara tabani
Chiara Tabani (SIS Roma)


Si riparte con due squilli di Klatowski che supera Brandimarte, subentrata a Sparano, prima con una conclusione tutta potenza da posizione decentrata e poi con un tocco morbido (6-6). Non c’è un attimo di respiro in acqua: Giustini trasforma il rigore del 7-6; Bettini è implacabile dall’angolo (7-7). Poi accelera la Lifebrain SIS Roma che torna sul +2 con Avegno e Giustini che capitalizzano al meglio due ripartenze (9-7). Le giuliane restano in scia con Bettini (extraplayer). Ultimo minuto della seconda frazione vibrante: la rasoiata di Avengo non lascia scampo a Sara Ingannamorte (10-8); poi l’estremo difensore di Trieste neutralizza il rigore tirato da Storai e nell’azione successiva Klatowski sorprende Brandimarte per il 10-9 che porta al cambio campo.

coppa italia roma trieste marco capanna
Marco Capanna coach SIS Roma


Sparano torna in porta tra le giallorosse in avvio di terzo periodo. L’estremo difensore azzurro dice no a Bettini e poi trova smarcata Avegno che dal perimetro porta il punteggio sull’11-9. Cambia l’andamento del match. Roma vola sul +6 con Avegno (cinque metri), Sinigaglia (diagonale) e Giustini (doppia ripartenza) per il 15-9 dopo tre quarti di gara. Calano i ritmi nell’ultimo periodo, ma le capitoline aumentano il gap con Di Claudio (posizione due) e Giustini (contropiede) per il 17-9. Il botta e risposta tra Boero (rigore) ed Avegno (perimetro) non muta la distanza tra le due squadre (18-10). Prima della fine del match vanno a segno Avegno, Cergol e Tabani per il definitivo 20-11 nel quarto di finale di Coppa Italia fra Roma e Trieste.

Ilaria Colautti coach Pallanuoto Trieste
Ilaria Colautti coach Pallanuoto Trieste

Le parole di Lucrezia Cergol, numero 6 del Trieste: “Abbiamo cominciato molto bene e sono molto contenta della squadra. Terzo e quarto tempo abbiamo avuto un crollo frutto anche dello stop di cinque giorni a causa di un caso di Covid. Però la squadra ha retto bene, abbiamo lottato fino alla fine. Ed è una cosa che per me vale molto. Siamo soddisfatte della nostra partita. C’è stato un momento sul 7-7 che potevamo fare il +1. Ci abbiamo creduto, ci entravano molti tiri. Siamo state fortunate ma ci abbiamo messo anche tantissima grinta e ci siamo aiutate di squadra. Io la rigiocherei adesso. Di nuovo in acqua e via. Oggi ci siamo divertite e ci ha portato a questo che per noi è un ottimo risultato.”

Silvia Avegno (SIS Roma)

Il commento di Silvia Avegno, numero 4 della SIS Roma: “E’ stato un periodo impegnativo fra campionato e coppe. Per noi oggi era importante rompere il ghiaccio con Trieste perché venivamo da partite difficili. Ci siamo sciolte con il passare del tempo. Domani affronteremo in semifinale la Plebiscito Padova che è sicuramente la squadra più in forma in questo momento. Sarà una bellissima partita e non vediamo l’ora di giocarla”.

In programma domani le due semifinali:

15:00 Plebiscito Padova-Lifebrains SIS Roma in diretta su Rai Sport + HD
16:45 L’Ekipe Orizzonte-CSS Verona in diretta su Rai Sport + HD  

Filippo Sicali

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!