Crea sito

Champions League: Ortigia giornata no. Recco e Brescia a gonfie vele.

Nella seconda giornata del raggruppamento di Champions, il Circolo Canottieri Ortigia incappa in una giornata davvero negativa. Dopo la buona prova di ieri, il match di oggi sembrava alla portata dei siciliani. Che partono bene, andando a rete con Valentino Gallo in superiorità numerica. Ma da lì in poi, sono i tedeschi dello Spartac 04 a salire in cattedra e mettere a segno la partita perfetta. Il risultato finale di 12-6 la dice lunga sull’opaca prova dei ragazzi di Stefano Piccardo. Il centroboa dell’Ortigia, Christian Napolitano, sintetizza tutto nelle sue parole.

Innanzitutto devo fare i complimenti allo Spandau, che ha giocato veramente bene. Noi oggi siamo incappati in una giornata no. Purtroppo nel corso della stagione, almeno una ti capita. Ed a noi è successo oggi. Dobbiamo prenderci le nostre responsabilità, tutti, a partire da me. Fatto questo, dobbiamo rimboccarci le maniche e scendere in acqua già domani con la testa alle altre due partite con Olympiacos e Recco. Non siamo certo qui per guardare gli altri. L’intoppo ci poteva essere e oggi c’è stato, perché questa è stata senza dubbio una delle Ortigia più brutte dell’anno. La strada per la qualificazione è ancora lunga, perché siamo tutti lì. Dobbiamo fare risultato in queste prossime due gare perché, al di là di quello che è accaduto oggi, non siamo inferiori a nessuno e ce la giochiamo con tutti. Dobbiamo essere fiduciosi, tenere alta la testa, rispondere subito per riscattare questa sconfitta.

Maro Jokovic (AN Brescia)
Maro Jokovic (AN Brescia)

Ottima prova del Brescia nella partita inaugurale del round di Budapest. Gli uomini di Alessandro Bovo hanno affrontato lo Jadran Herceg Novi imponendosi per 11-6. Parte subito forte la squadra italiana che riesce a prendere subito il largo nella prima frazione chiusa sul 4-1. Ritorno dei montenegrini nel secondo tempo: subiscono il 5° gol da parte di Cannella ma poi riescono a bloccare le offensive del Brescia e segnare due reti. Portandosi sul 5-3. Terzo tempo tutto di marca biancoazzurra: Niccolò Gitto e Jacopo Alesiani mettono al sicuro i risultato allungando sul 7-3. Un bel quarto tempo chiuso con il parziale di 4-3 cristallizza la vittoria del Brescia e lo proietta al primo posto in compagnia del Barceloneta e dell’FTC Budapest. Le parole di Sandro Bovo.

Alessandro Bovo
Alessandro Bovo

Tutte le partite in questa competizione sono difficili. Loro per altro erano senza tre giocatori importanti, ma sono una squadra molto ben organizzata. Ci hanno messo in difficoltà, noi abbiamo sbagliato qualche situazione di tiro e anche il loro portiere è stato bravo. Però alla fine l’abbiamo portata casa.

Gaby Hernandez con la Pro Recco
Gaby Hernandez con la Pro Recco

La Pro Recco strapazza lo Jug Adriatic Osigur vincendo per 18-3. Partita senza storia del 7 di Gabi Hernandez che apre le danze con il capitano Aleksandar Ivovic che a soli 30″ dal fischio di inizio porta in vantaggio i suoi. Seguono Younger, Dobud e Aicardi che chiudono la prima frazione sul 4-0. Stessa musica nella seconda frazione. Una doppietta di Mandic, un gol di Di Fulvio e di Chalo Echenique, a cui rispondono i croati con una rete per un parziale di 4-1. Punteggio tennistico nella terza frazione con un perentorio 6-0 firmato da una doppietta di Figioli e un gol ciascuno per Dobud, Echenique, Luongo e Velotto. Ad inizio del 4° periodo cambio in porta fra Marko Bijac e Tommaso Negri. Altra frazione a favore dei liguri che chiudono con un 4-2 con doppietta di Di Fulvio e gol di Ivovic e Younger. I commenti dei protagonisti.

Abbiamo iniziato la partita molto bene, soprattutto in difesa. Abbiamo fatto tutto quello che l’allenatore ci ha chiesto. non mi aspettavo una partita così facile. Nella seconda parte della partita lo Jug ha cambiato molti giocatori, facendo entrare parecchi giovani. Comunque rimangono una delle migliori formazioni in Europa. Marko Bijac

Siamo contentissimi perché abbiamo fatto una bella partita. Eravamo concentratissimi e pronti per sfidare una grandissima squadra come lo Jug. Probabilmente oggi non hanno avuto una grande giornata. Gaby Hernandez

error: Content is protected !!