mercoledì, Aprile 17, 2024
LEN CHAMPIONS LEAGUE

Champions League: il Savona demolisce il Vitoria Guimaraes all’esordio.

Esordio scoppiettante, nel girone A di Champions League, per la Rari Nantes Savona che batte 26 a 6 i portoghesi del Vitoria Guimaraes. La formazione biancorossa, allenata da mister Angelini, surclassa di reti i malcapitati portoghesi piazzando un 9 a 0 già al primo parziale. Nello stesso girone dei liguri, altra larga vittoria dei montenegrini del Primorac che affondano i polacchi dell’AZS Varsavia con il risultato di 22 a 4. Sempre nel girone A, scoppiettante pareggio tra i francesi del Montpellier e gli spagnoli del Terrassa per 12 a 12. Nel girone B oggi si sono giocate 6 partite tra la mattina e il pomeriggio. Importante il riscatto dello Jadran Herceg Novi, dopo la sconfitta di ieri contro lo Jadran Split, che stravince prima contro i lituani dell’EVK Zaibas per 25 a 9 e poi regola i turchi dell’Enka Istanbul per 15 a 5. Due vittorie anche per gli ungheresi dell’OSC Budapest contro l’Apollon Smyrnis (15 a 8) e Sintez Kazan (15 a 12).

Nella foto il mancino del Savona Edoardo Campopiano autore di una rete nella sfida contro i portoghesi del Vitoria Guimaraes.

Champions League: girone A

Vittoria facile e scontata dei padroni di casa della Rari Nantes Savona. Che i portoghesi fossero un avversario non del tutto irresistibile lo si sapeva già dalla vigilia. Una partita a senso unico in favore dei savonesi che già dal primo parziale conducevano per 9 a 0 e mettevano in cascina la vittoria. Mattatori di quest’agevole passeggiata il capitano Valerio Rizzo e Andrea Fondelli autori di ben 5 reti a testa. A fine gara queste le dichiarazione di mister Angelini: “va bene così, perché la squadra deve pensare solo a migliorare il proprio gioco. Il cammino è ancora lungo, ma sono contento perché ho visto dedizione ed abnegazione”. Per i liguri, adesso, un doppio confronto: in mattinata affronteranno i polacchi dell’AZS Varsavia (ore 13:00) mentre nel pomeriggio impegno insidioso contro i francesi del Montpellier (ore 19:00). Nel pomeriggio i montenegrini del Primorac avevano surclassato i polacchi dell’AZS Varsavia per 22 a 4 con ben 6 resti siglate da Vuk Draskovic. Incredibile pareggio tra i francesi del Montpellier e gli spagnoli del Terrassa per 12 a 12 con l’incredibile gol del portiere “francese” Lazar Andric a 6″ dal termine.

Nella foto il talento ungherese Krisztian Peter MANHERCZ autore di 5 reti contro i greci dell’Apollon Smyrnis – foto dalla pagina instagram dell’OSC Budapest.

Champions League: girone B

Dopo la sconfitta nel derby dell’Adriatico, lo Jadran Herceg Novi si riscatta nella seconda e terza giornata del torneo vincendo contro i lituani dell’EVK Zaibas per 25 a 9 e contro i turchi dell’Enka Istanbul per 15 a 5. Vittorie fondamentali che portano in vetta i montenegrini in condominio con i croati dello Jadran Split vittoriosi contro l’Apollon Smyrnis per 19 a 11. In serata anche gli ungheresi dell’OSC Budapest raggiungono in testa alla classifica con 6 punti gli adriatici montenegrini e croati dopo le vittorie contro l’Apollon Smyrnis (15 a 8) e i russi del Sintez Kazan (15 a 12). Domani sfida al vertice tra Jadran Split e OSC Budapest (ore 20:30) mentre l’altra capolista, lo Jadran Herceg Novi, incontrerà alle ore 18:15 i temibili russi del Sintez Kazan.

Per seguire gli aggiornamenti in tempo reale visiate il sito della Len.

Gaetano Nardone

Sono laureato in relazioni internazionali e trasformazione dei conflitti. Dai racconti delle persone vulnerabili nasce la mia passione per la scrittura. Mi occupo da anni di migrazione ed integrazione e di Balcani dove da volontario mi sono occupato di scrittura e redazione di articoli e reportage sul campo. Lo sport, particolarmente quello di squadra, è stato sempre al centro dei miei interessi e studi, inteso come strumento di aggregazione, integrazione ed inclusione sociale.