Crea sito

Champions League, CC Ortigia: un’avventura in cui ci rivedremo presto.

Si è conclusa ieri la grande avventura del Circolo Canottieri Ortigia in Champions League. La prima storica esperienza di una squadra siciliana nel massimo campionato per squadre al mondo. Un’avventura iniziata quasi per caso, in un meraviglioso novembre, in cui Siracusa divenne il grande palcoscenico della pallanuoto. Riunendo le pretendenti a quell’unico posto sull’olimpo delle competizioni continentali.  

ortigia champions Ciccio Cassia
Francesco Cassia una delle giovani promesse del Circolo Canottieri Ortigia

Un’avventura con alti e bassi, un mondo nuovo per i tanti giovani biancoverdi che si affacciavano per la prima volta a questo livello di competizioni. Nei tre round i ragazzi di Stefano Piccardo hanno raccolto 4 punti. Ma anche un bagaglio di esperienza immensa che sarà sicuramente la base per la futura crescita. Ci hanno provato a fare il miracolo. Soprattutto nell’ultimo round si è rivista la squadra orgogliosa e fiera che si è battuta fino all’ultimo secondo per conquistare la Champions. Un po’ di sfortuna, qualche svista arbitrale o forse non avere ancora l’esperienza di squadra per affrontare una competizione a questi livelli. O un mix che è stato fatale alla formazione aretusea.

ortigia champions Stefano Tempesti
Stefano Tempesti (CC Ortigia)

Ma di fronte hanno avuto il gotha della pallanuoto mondiale con cui, soprattutto nel primo e nell’ultimo round, non hanno affatto sfigurato. Confermando la bontà del progetto Ortigia: un club che fa del proprio vivaio il pilastro su cui costruire il proprio futuro. Una squadra composta quasi esclusivamente da atleti italiani, con l’unica eccezione rappresentata dal Montenegrino Stefan Vidovic. Insieme a tanti giovani, atleti di grande esperienza e carisma come Stefano Tempesti, Massimo Giacoppo, Valentino Gallo e Christian Napolitano. Dei veri maestri in vasca, uomini che hanno scritto la storia della pallanuoto negli ultimi due decenni.

Ma non c’è più tempo per le disamine. Già oggi bisogna iniziare a scrivere il futuro. Ad attentere il Circolo Canottieri Ortigia c’è la Final Four di Coppa Italia e il finale di campionato. Quest’ultimo si è tremendamente complicato con la netta sconfitta a Savona e il pareggio a Salerno. Ma questi ultimi 3 giorni ad Ostia sono confortanti per Stefano Piccardo e i suoi uomini. Quella luce a lungo spenta si è riaccesa nei loro occhi. E promette che sarà battaglia fino all’ultimo secondo.

Tutti gli articoli della Len Champions League

Filippo Sicali

Filippo Sicali

Laureato in Economia e Commercio, esperto di marketing e fotografia, ho cercato di coniugare la conoscenza della composizione dell'immagine con i moderni linguaggi digitali. Co-founder nel 2019 del progetto MFSport.net, con una linea editoriale snella ma completa, che basa sull'immagine la forza comunicativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

error: Content is protected !!