Champions, l’attaccante del Marsiglia Ugo Crousillat: l’incognita Ortigia.

Siamo ben consapevoli di quello che ci aspetta. Un torneo difficile, con squadre di grande esperienza e qualità, abituate a questo tipo di competizioni come Pro Recco e Jug.

Ugo Crousillat
Ugo Crousillat

Ai microfoni di MFSport Ugo Crousillat, mancino del CN Marseille, già autore di un gol alla Pro Recco e 3 ai Croati del Jug. Ugo ci racconta lo stato di forma e le aspettative della prossima gara contro i biancoverdi del Circolo Canottieri Ortigia.

Ugo Crousillat al tiro contro la Pro Recco
Ugo Crousillat al tiro contro la Pro Recco

Siamo una buona squadra e stiamo lavorando duro da cinque mesi per prepararci al meglio a questa competizione. Daremo il 100% in ogni partita e vedremo cosa accadrà, l’importante è partire concentrati e lottare per non avere alcun rimpianto.

Ugo Crousillat
Ugo Crousillat

Prevedo comunque un torneo equilibrato e con tante sorprese. L’Ortigia può essere una di queste. Hanno fatto molto bene durante le precedenti gare di qualificazione e anche loro dispongono di giocatori di grande esperienza come Tempesti e Gallo. Nell’altro gruppo vedo il Ferencvaros ed il Barceloneta come tra le squadre candidate alla vittoria finale.

Ugo Crousillat

Il CN Marsiglia di Milos Scepanovic, ex portiere e nuovo coach dei francesi, 37 titoli nazionali in bacheca e vincitori dell’ultima edizione dell’Eurocup (2019) marcia a vele spiegate in campionato. I gabbiani d’oltralpe, rinforzati dagli innesti di Prlainovic, Spaic e Lazovic, vittoriosi nell’ultima giornata di campionato contro il FNC Douai, in patria sembrano al momento inarrestabili.

Il CN Marseille in attacco contro la Pro Recco
Il CN Marseille in attacco contro la Pro Recco

Ci sono diverse squadre attrezzate per la vittoria del campionato. Noi stiamo lavorando duramente per raggiungere il nostro obiettivo e diventare campioni di Francia. È vero stiamo facendo bene e abbiamo vinto fin qui le prime dieci partite. Non sarà comunque facile vincere il campionato anche perché, negli ultimi anni, si è innalzato il livello di competitività diventando uno dei più difficili da giocare.   

Ugo Crousillat